Stephen West, l’uomo che lavora a maglia… e crea capolavori!

Visitare la gallery Instagram di Stephen West, in arte westknits, significa essere travolti da un tripudio di forme e colori. La modernità riscopre il lavoro a maglia non solo come mezzo per coprirsi, ma anche e soprattutto come modo per esprimere il proprio estro e una sconfinata creatività. Le foto caricate dal talentuoso magliuomo – il termine che gli uomini che lavorano a maglia hanno coniato come loro identificativo – sono un carnevale di lavorazioni effettuate con attenzione certosina: colori, tipi di maglia, spirali e stelle accostate a creare sciarpe, scialli, coperte e accessori. E c’è spazio anche per i fan che si cimentano anch’essi nell’arte dello sferruzzare, con risultati altrettanto notevoli.

Ma chi è questo creativo, un po’ artista e un po’ artigiano, che dal lontano Oklahoma si è guadagnato fama e visibilità a livello mondiale con un profilo Instagram da 177mila follower?

Una formazione da artista a tutto tondo

Sul suo sito web ufficiale si legge: “Stephen & Penelope è un piccolo negozio di maglia con una grande grande personalità”. Ed effettivamente la definizione non potrebbe essere più apprezzata. Formatosi in teatro, con alle spalle studi di recitazione e danza, Stephen ha sempre alternato il lavoro a maglia con le esibizioni sul palco, spesso unendo le due cose nelle sue coreografie. Ha poi ufficialmente dedicato la sua vita al knit-design dopo il trasferimento ad Amsterdam, dove ha aperto il negozio Stephen + Penelope insieme alla sua coinquilina, ma sempre senza perdere di vista la sua anima d’artista.

Con materie prime provenienti da tutto il mondo – Islanda, Europa, Suda America, Africa e Australia – West si lascia ispirare da luoghi esotici per replicarne l’anima negli elaborati pattern delle sue creazioni.

La sua storia comincia nel 2009 su un sito di settore, Ravelry, vetrina social dedicata agli appassionati del lavoro a maglia. La scintilla creativa di West è sin dall’inizio inarrestabile. Ispirato da Elizabeth Zimmermann e Olga Buraya-Kefelian, comincia a caricare ogni mese decine di pattern e tessuti da lui realizzati, talmente originali da scatenare la curiosità degli altri frequentatori, che a un certo punto hanno cominciato a cimentarsi con i suoi modelli. Punti forti, contrasti di colore, gli effetti di West hanno cominciato ad attirare l’attenzione. Il resto è un’ascesa inarrestabile come icona di estro e stile.

Leggi anche: L’arte di Camille Mutel: la potenza dell’essenziale

Il segreto per creare un capolavoro a maglia

I pattern creati da Stephen West si basano spesso su combinazioni di diversi tipi di punto e colore.

Colori e punti sempre diversi: quando si è molto, troppo creativi, ci si annoia subito. È per questo che West ama tanto alternare tecniche e sfumature nelle sue realizzazioni: quando le dita cominciano ad andare avanti da sole, è il momento di passare a una sezione diversa! La mente di West è un calderone di idee in continua ebollizione: bombardato dalle sue stesse ispirazioni, l’artista lavora ogni giorno senza sosta inseguendo illuminazioni sempre nuove.

Con lo pseudonimo Stephen East, un amante dei colori che egli definisce un suo alter ego, si diverte a pubblicare video su YouTube per “educare e ispirare tutte le persone che lavorano a maglia”. E in effetti il lavoro di insegnante lo porta spesso da un capo all’altro del mondo per istruire le persone su questa sua moderna concezione del lavoro a maglia, ma anche per incontrare i fan e trovare nuovi designer da cui prendere spunto.

Chissà se poi quegli stessi designer non si lasceranno ispirare da lui e dal suo motto: “Seguite i vostri sogni più selvaggi”. Questo insieme a un suggerimento pratico per tutti gli amanti del knitting: redigete il pattern mentre ci lavorate, non vorrete mica creare un capolavoro e non essere poi più in grado di replicarlo!

Leggi anche: Lifestyle e tendenze: il nuovo millennio è donna!

Condividi: